Alice Rohrwacher: “Il mio film sulla gentilezza”

16

Alice Rohrwacher è stata grandissima protagonista all’ultimo Festival di Cannes 2018 dove ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura con “Lazzaro felice” e ad ‘Umbria 24’ ha raccontato la sua esperienza come regista in una regione che fa tempo l’ha adottata: “Questo è anche un film sulla gentilezza e sulla bontà, che la società spesso interpreta come qualcosa che fa comodo, qualcosa di cui ci si può approfittare. Spero che il film aiuti a rendersi conto che la gentilezza è una forza. ‘Lazzaro felice’ vuole essere un film sulla pietà nell’epoca della violenza”. Poi un elogio a quelli che nonostante tutto frequentano ancora le sale cinematografiche: ” Il pubblico? Intelligente e vivo. Credo che dobbiamo aprire la nostra idea del pubblico: non abbiamo di fronte degli inetti che cercano solo prodotti standardizzati. Il pubblico che io ho in mente è intelligente, vivo, ha voglia di discutere. Ho pensato a me come pubblico: io non mi sento speciale, mi sento parte del pubblico e per questo ho cercato un confronto con la gente attraverso il film, ma in modo diverso dal mainstream”. Il film “Lazzaro felice” è interpretato tra gli altri da Adriano Tardioli, Alba Rohrwacher, Tommaso Ragno, Luca Chikovani, Natalino Balasso e Nicoletta Braschi.